Above and Beyond

Above and Beyond

National Veterans Art Museum, Chicago, IL, USA

2001

Authors: Ned Broderick, Richard Steinbock with Joe Fornelli and Mike Helbing

Funding: National Veterans Art Museum, private

www.nvam.org/above_beyond

 

Above and Beyond è un’installazione realizzata nel 2001 al National Veterans Art Museum di Chicago dagli artisti Ned Broderick e Richard Steinbock. Più di 58 000 medagliette di riconoscimento, appese tutte insieme alla volta del museo, ricordano il sacrificio dei soldati americani caduti durante la Guerra del Vietnam.

Per Above and Beyond, gli artisti Richard Steinbock e Ned Broderick intendevano realizzare un’opera che commemorasse tutti gli uomini e le donne caduti durante la Guerra del Vietnam, con l’obiettivo specifico di mostrare il numero impressionante di vite perse, il “potenziale nazionale sprecato”, la ricaduta sulle famiglie e sulle comunità interessate da queste perdite. Gli artisti erano deterimnati a includere, nella propria opera, tutti i nomi dei caduti: l’idea di utilizzare le medagliette di riconoscimento fu di Steinbock quando un giorno notò la targhetta di Broderick, a sua volta reduce del Vietnam, sulla scrivania dell’amico. Gli artisti realizzarono quindi una medaglietta per ogni soldato, includendo il nome, la data di morte e il grado militare; i nomi inclusi nell’opera sono quelli già registrati sul muro del Vietnam Memorial di Washington. Le medagliette vennero stampate, a partire dal 1999, con un macchinario specifico dopo una raccolta fondi dedicata, per la quale gli artisti si offrirono di realizzare targhette identiche a quelle utilizzate nella loro opera, a 25 dollari l’una. Le 58 219 medagliette vennero via via appese alla volta della hall del National Veterans Art Museum disposte vicine, come soldati in piedi in formazione, spalla a spalla. L’installazione partì appendendo la taghetta della prima persona uccisa e terminò collocando quella dedicata all’ultimo caduto. Nell’opera trova spazio anche una medaglietta nera, che onora tutti i soldati che hanno combattuto in Vietnam ma che sono morti in seguito, una volta tornati a casa, a causa delle ferite, dei disagi, dello shock. Queste morti non sono state causate direttamente dal nemico, ma sono cause derivanti dal conflitto: suicidio, agente arancio, depressione, abuso di sostanze, disoccupazione, vagabondaggio… La medaglietta nera è stata fortemente voluta dall’artista Mike Helbing, per onorare i morti del Vietnam il cui nome non compare sul Vietnam Wall.

Dopo due anni, l’opera fu completa. Above and Beyond venne inaugurata nella hall del museo in occasione della parata cittadina per il Memorial Day, il 26 maggio 2001. L’installazione, lunga circa 12 metri e larga 3, è sospesa a 7 metri d’altezza, sopra alle teste dei visitatori all’ingresso del museo (che nel 2012 ha cambiato sede). Ogni medaglietta commemora un singolo individuo che ha perso la vita combattendo in Vietnam; le targhette, l’una a circa 2 centimetri dall’altra, sono appese con una sottile catenella, tutte insieme, come la unica forza armata che i soldati formavano durante la guerra. Esse, mosse dalle correnti d’aria, tintinnano l’una sull’altra, ricordando il tremendo sacrificio fatto dai soldati per l’America. Grazie a un chiosco e un puntatore laser, gli impiegati del museo indicano ai visitatori l’esatta posizione della targhetta dedicata alla memoria di un soldato specifico: riconoscendola tra tutte, le persone possono onorare la memoria del proprio amico o parente caduto in Vietnam.

141110104755-above-and-beyond-memorial-horizontal-large-gallery

Above and Beyond – Photo via edition.cnn.com

NVAM-AB-2-1024x1024

Above and Beyond – Photo via nvam.com/above_beyond

POD-VeteransDay-111010

Above and Beyond – Photo: AP/Charles Rex Arbogast via pbs.com

dsc_0106

Above and Beyond – Photo: Jerry Kykisz via artworkbyveterans.wordpress.com